Questo sito impiega cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o vuoi negare il consenso all'utilizzo di alcuni o di tutti i cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, selezionando un'immagine, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Open menu

Denis Rouvre

Denis Rouvre è un fotografo francese. Nato nel 1967, vive e lavora a Parigi.

Dal 1992 Denis Rouvre ritrae sia personaggi di spicco dello spettacolo, sia persone comuni, ma con vite fuori dall’ordinario, che egli stesso definisce “eroi contemporanei”. Molti dei suoi lavori, vere e proprie ricerche sulla forza e la fragilità dell’uomo, sono stati esposti in Francia e all’estero, da Rencontres d’Arles al FIAC, da Art Paris alla Pinacothèque de Paris, da Tjibaou Cultural Centre a Nouméa a LiFE a Saint-Nazaire e molti altri.

Nel 2014 il Festival Rencontres d’Arles ha esibito una video installazione della sua ultima serie ispirata ai francesi: “Identities, intimate territories”. Nel 2015 il Museo Kunst der Westküste in Germania ha ospitato “Low Tide” e la Galleria Barbado di Lisbona ha presentato alcuni dei suoi lavori accanto a quelli di Nadav Kander, Arno Rafael Minkkinen, Martin Parr e altri nell’ambito dell’esposizione “Portrait of the World”. Inoltre, nell’estate 2016, la CT Gallery di Megève ha esposto una selezione di opere tratte da diverse sue serie. I ritratti di Rouvre sono stati pubblicati dalle principali testate francesi e internazionali. Il New York Times ha pubblicato un portfolio della serie “Low Tide”.

Ha ricevuto molti premi prestigiosi. Ha vinto tre volte il World Press Photo: nel 2013 per un’immagine della serie “Sumo”, nel 2012 per uno scatto della serie “Low Tide”, nel 2010 per la serie “Lamb”. Ha inoltre ricevuto il SONY World Photography Award nel 2011 per la sua collezione “After Meeting” e un Hasselblad Masters Portrait nel 2012. Rouvre ha all’attivo anche molti libri, tra cui “Sortie de match” (Editions de la Martinière), “Lamb” (il suo lavoro sui lottatori senegalesi) e “Low Tide – Le Japon du chaos”, entrambi pubblicati da Somogy Editions d’Art. Anche il suo lavoro più recente, “Identities, intimate territories”, è stato pubblicato da Somogy Editions d’Art nel 2014.

I suoi lavori fanno parte di numerose collezioni pubbliche e private, quali Pinacothèque de Paris, Société Générale, Tjibaou Cultural Centre.

“In questi individui ho cercato di vedere degli eroi, ed ho trovato davvero degli eroi.”

Denis Rouvre

“Mi porto a casa una lezione di vita: noi vogliamo cose che non abbiamo. Qui la gente guarda ciò che ha davanti e vive.”

Denis Rouvre

“Ogni foto è stata un’avventura in sé, ogni foto richiedeva di esserci al 100%.”

Denis Rouvre

“La collaborazione con Lavazza e Armando Testa è stata alquanto magica, direi unica e straordinaria.”

Denis Rouvre